MICROSTORIE MADE IN USA

DI GUIDO OLIMPIO

Microstoria Usa/1
A fine maggio due individui – di nazionalità Usa – entrano dal Messico in Arizona, valico di Nogales, e raggiungono Phoenix (circa due ore di auto). Qui acquistano una partita di munizioni, costo 2300 dollari:
200 proiettili calibro .50 (per fucile tipo Barrett)
2,000 “ “ 7.62×51
2,000 “ “ 7.62×39
Quindi tornano verso il confine, ma prima fanno una sosta nella località di Rio Rico. Spacchettano le munizioni e le “nascondono” nella parte anteriore della vettura, zona motor). Poi uno dei due, insieme ad una donna, riprende il viaggio in direzione sud, la meta è il Messico, dove vogliono contrabbandare il carico.
Solo che le munizioni iniziano a esplodere: la coppia è finita in prigione, auto distrutta (foto)
Il traffico di armi e munizioni è fiorente, serve ad alimentare i sicari dei cartelli messicani. Diversi americani arrotondano in questo modo.

L'immagine può contenere: una o più persone

2/ Microstoria Usa
Doganieri hanno arrestato una banda d’origine orientale nella zona di New York. I criminali hanno importato 42 container dalla Cina, all’interno quasi 400 mila paia di scarpe simili alle Nike Air Jordan. Una volta negli Usa la gang le ha taroccate per farle “diventare” autentiche e le ha rivendute sul mercato Usa. Un affare – iniziato nel 2016 – da 70 milioni di dollari. Ora rischiano 20 anni.
Questi i nomi degli accusati:
Miyuki Suen, Jian Min Huang, Songhua Qu, Kin Lui Chen, Fangrang Qu.