GENOVA, QUALE SOLUZIONE PIÙ RAZIONALE PER PORTARE LE MERCI DA LEVANTE A PONENTE SE NON VIA MARE?

DI MAURIZIO MALABRUZZI

A proposito di Genova, è ormai chiaro che la soluzione “obbligatoria” più razionale sarà la via di mare per portare merci da levante a ponente.

Sapete cosa vuol dire fare quei trenta chilometri in autostrada da Lerici, La Spezia, Sestri Levante, Chiavari, Rapallo, poi Genova con il suo ponte crollato, Varazze, Savona, Finale Ligure, Albenga, Alassio, Imperia, San Remo, Bordighera fino a Ventimiglia? Nomi che rimandano ad anni spensierati e felici, ed ora sono solo nomi che si susseguono in un’autostrada stretta e piena di Tir.
Non ditemi che impossibile, in Svizzera non passano più Tir sono obbligati a salire sui treni

Era il 1964 quando la Domenica del Corriere dedicava al Ponte la sua copertina.

Provate a vedere nel disegno di Molino quante auto, quanti camion e quante case c’erano.
Maledetta cupidigia.