NYT: “ASIA ARGENTO, SESSO CON UN MINORENNE, TACITATO CON 380.000 $”

DI PAOLO DI MIZIO

Secondo una notizia esclusiva del New York Times, che afferma di avere le prove documentali delle sue affermazioni, Asia Argento sarebbe accusata di aver abusato sessualmente, qualche anno fa, di un attore minorenne e avrebbe pagato il suo silenzio con 380 mila dollari.

La notizia desta scalpore anche perché l’attrice italiana è stata tra le protagoniste di #MeToo, il movimento di donne che nei mesi scorsi hanno accusato di molestie sessuali il produttore americano Harvey Weinstein, con il quale per altro la Argento, per sua stessa ammissione, ebbe una relazione consenziente successiva al presunto stupro.

Il minorenne che sarebbe stato vittima delle attenzioni sessuali di Asia Argento è, secondo il New York Times, l’attore e oggi anche musicista Jimmy Bennet, che all’epoca dei fatti aveva 17 anni compiuti da appena due mesi.

L’aggressione sessuale sarebbe avvenuta in una camera d’albergo in California, uno Stato in cui l’età minima per il consenso sessuale è di 18 anni. La Argento, oggi 43enne, all’epoca aveva 37 anni.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi e vestito elegante
L'immagine può contenere: testo