UN SALVINI SENZA FRENI NELLA DISUMANITA’

DI BEBO MORONI

Minacci di ridurre i contributi che paghi alla UE ma non tieni prigionieri 177 esseri umani già provati dalla fame, dalla guerra, dal lunghissimo e periglioso viaggio, sul ponte di una nave a 35 gradi quando non diluvia. Quei 40 ragazzini che sono stati fatti scendere, hanno raccontato di torture, sevizie, violenze, segregazioni orrende nella Libia che NOI abbiamo bombardato e portato alla guerra civile. La colpa storica (anche dell’accordo con i masnadieri libici) è dei precedenti governi (c’era pure Salvini a votare e decidere) , ma questo in carica nella persona del suo Primo Ministro si sta rivelando di una ferocia e una disumanità di cui nessuno di noi ha ricordo.
La prima vicenda finita con l’approdo in Spagna era stata condotta in maniera in fondo umana e comunque simbolica, poteva bastare. Ma non alla sete di voti e di potere di un Salvini senza freni e senza limitazioni da parte di chi ci aspettavamo sarebbe stata l’ala umana e maggioritaria del governo.
Occhio ai commenti, democrazia si, ma sul sadismo e la disumanità non ammetto confronti.

Risultati immagini per UN SALVINI SENZA FRENI NELLA DISUMANITA'