GERMANIA, NEONAZISTI SCATENATI NELLA CACCIA ALLO STRANIERO

DI ENNIO REMONDINO

Merkel condanna la caccia allo straniero ma salva il ministro degli Interni.
-Dopo lo sconvolgente raid nazista a Chemnitz, la cancelliera preferisce la difesa d’ufficio del primo responsabile della sicurezza federale.
-I Verdi chiedono le dimissioni del ministro dell’Interno.

Germania, neonazisti scatenati nella caccia allo straniero.  Dichiarazioni a raffica e sempre in allarme sui profughi, ma è solo il collega tedesco di Salvini, anche lui ministro dell’Interno, anche lui con l’esternazione social permanente, ma questa volta tace… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Germania, neonazisti scatenati nella caccia allo straniero