LA SINISTRA DEVE PRENDERE COSCIENZA DEI PROPRI ERRORI

DI MARIA PIA DE NOIA

Non è bastato perdere rovinosamente un referendum dove avevate schierato in campo pure Mazinga e Goldrake.
Non é bastato prendere una batosta il 4 marzo malgrado una legge elettorale costruita su misura per vincere.
Non é bastato lasciare per strada vagonate di voti, militanti, tessere.
Non è bastato sentire ogni giorno l’insofferenza perfino della vostra gente.
No non é bastato.
Ancora dopo tutto questo, in risposta allo stallo politico la soluzione proposta è votare PD e riunire il centrosinistra che so più di 20 anni che lo riuniamo. Perfino l’annuncio dell’ultimo concerto dei Pooh suona più credibile al confronto.

Io questo Governo non l’ho voluto, non mi piace, mai lo sosterrò, mai voterò chi lo compone. Ma non mi sorprende più di tanto: sta facendo esattamente quello che un governo di destra e di improvvisazione al potere poteva fare.
La destra fa la destra, può deludere e tradire solo i suoi elettori. Non me.
Mi fa senso ma non mi delude.
Perché nulla mi aspettavo da loro.
Mi preoccupa ma non mi tradisce.
Perché non è a loro che ho dato fiducia.

Quello che ancora oggi fate finta di non capire è che, malgrado questo Governo, tanta gente non vi voterebbe comunque domani con questi leader. Io tra loro.
Perché i Governi precedenti, che si sono potuti costituire anche grazie al mio voto, mi hanno fatto senso e mi hanno deluso. Da loro mi aspettavo cose molto diverse.
Mi hanno preoccupato e mi hanno tradito. Il mio voto di fiducia a un programma non é stato rispettato.
In più avete ripetutamente insultato noi, i nostri valori e la nostra storia di sinistra.
Quando ci avete chiamati rosiconi.
Quando avete fatto passare gli insegnanti per fannulloni.
Quando avete picchiato i manifestanti.
Quando avete attaccato i sindacati.
Quando non avete difeso i lavoratori.
Quando avete offeso ANPI.
Quando avete fatto appelli per l’astensione.
Quando avete oltraggiato il 25 aprile.
Quando…

Fare una campagna tutta su quanto fanno schifo gli altri non vi porterà il mio voto finché non farete i conti con la delusione che voi avete generato e la fiducia che voi avete tradito.

“Sennò vince la destra” non funziona più nemmeno dopo questo Governo. Perché quando avete avuto la possibilità di cambiare, avete fatto politiche di destra con il pugnale alle spalle del vostro corpo elettorale di sinistra.