PALAGONIA: INVESTE I VICINI CON L’AUTO. 87ENNE MORTA, 7 FERITI, SALVO BIMBO DI 9 MESI

DI PATRIZIA ING. LASSANDRO

Il gesto folle di un vicino di casa che con la propria automobile, una Fiat punto di proprietà del padre, ha travolto più volte i vicini di casa, ha portato alla morte sul colpo di Maria Napoli, di 87 anni ed al ferimento di altre sette persone, due delle quali versano in gravi condizioni in ospedale . La tragedia è avvenuta la notte scorsa a Palagonia, in provincia di Catania. Le vittime erano sedute su tavoli in una strada senza via di uscita denominata Via Savona, quando l’uomo, probabilmente per vecchi contrasti di vicinato, è salito sulla vettura e volontariamente le ha più volte investite ed è scappato. Adesso è in corso una battuta dei carabinieri anche con elicotteri per cercarlo. I feriti sono stati ricoverati in diversi ospedali a Caltagirone, Militello e Catania.
Fortunatamente è rimasto illeso un bambino di 9 mesi che giocava ignaro nel suo piccolo girello colorato . L’uomo alla guida della vettura non si è preoccupato di travolgere il passeggino del bimbo, poco prima. Il piccino, in via del tutto precauzionale ha trascorso la notte nel reparto di pediatria dell’ospedale Cannizzaro di Catania.
L’uomo che ha commesso l’orrendo gesto è Gaetano Fagone di 52 anni, con alle spalle un passato turbolento ed anche qualche ricovero per problemi psichici. Il procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, ha commentato, relativamente all’accaduto: «è stato certamente un gesto volontario, ha travolto le famiglie dei vicini con l’auto e poi ha fatto marcia indietro cercando di colpire le persone. Lo stiamo cercando e lo assicureremo alla giustizia. Quando avrò chiara la dinamica dell’accaduto, valuterò cosa contestare e non escludo il reato di tentativo di strage, perché poteva esserla». La fine di questa estate, porta con sé ancora dolore e tragedia.