PER STEVE BANNON, GLI ITALIANI SONO DEI PEZZENTI

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI
Il solo fatto che i sovranisti italiani, francesi e tedeschi, abbiano scelto con entusiasmo di farsi rappresentare e guidare da un ideologo statunitense come Steve Bannon, (non parla non legge e non capisce nè l’italiano, nè il francese, nè il tedesco) l’uomo che sosteneva in Usa durante la loro campagna elettorale che gli italiani erano dei pezzenti che all’umanità avevano dato soltanto mignotte, pizzettari e mafiosi, ebbene…la dice tutta sulla stupidità auto-distruttiva, offensiva e denigratoria dei sovranisti europei nei confronti della insuperabile grandezza storica e civiltà degli italiani, dei francesi, dei tedeschi, degli spagnoli, degli olandesi, dei portoghesi, dei cechi, e di tutte le altre nazioni ed etnie europee.
E’ un po’ come se negli anni’80 Ronald Reagan si fosse proposto alla guida dell’internazionale comunista.
Gli stupidi, come è noto, hanno il fiato corto e la visione miope.
Durano sempre soltanto lo spazio di un mattino.
Ma io rimango un inguaribile ottimista.
Perchè l’Europa, comincia lentamente a svegliarsi.