UNA STRADA NEL BOSCO

DI LOREDANA LIPPERINI

Ci sono molte storie grandi di cui occuparsi, nel bene e nel male: nel bene, il Campiello a Rosella Postorino, dopo lo Strega a Helena Janeczek (nel bene non perché sono donne e il politicamente corretto viene appagato, come si legge in giro: ma perché sono romanzi belli e romanzi dallo sguardo lungo, non fissato sulle proprie esistenze come fin troppo spesso avviene). Nel male, l’elenco è lunghissimo: il ddl Pillon  e ogni deriva quotidiana nelle oscurità che ci toccano in sorte.
Però voglio cominciare da una storia piccola. Piccolissima, anzi.

http://loredanalipperini.blog.kataweb.it/lipperatura/2018/09/17/una-strada-nel-bosco/