GORBACIOV DOVEVA MORIRE A BERLINO, TRAMA KGB-RAF E SPIA INGLESE BUONA

DI ENNIO REMONDINO

“Così ho salvato Gorbaciov”. Il racconto della spia inglese che salvò il leader sovietico da un attentato, sul Corriere della Sera.
-Il KGB mandante, la Raf (le Br tedesce) la mano armata, l’agente inglese delle Sas l’eroe buone o molto anonimo, e persino un non meglio precisato maggiore del KGB Vladimir Putin

Perestrojka e KGB contro.  Gorbaciov doveva morire a Berlino. Mikhail Gorbaciov, allora leader sovietico, doveva morire nell’89 a Berlino Est, ucciso da terroristi della Raf, il gruppo terrorista tedesco di estrema sinistra, armati dai più alti vertici del KGB ostili alla linea riformista di Gorbaciov… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Gorbaciov doveva morire a Berlino, trama Kgb-Raf e spia inglese buona