NELL’EPOCA CONTEMPORANEA DEL POPOLO SOVRANO POSSIAMO DIRE CHE IL POPOLO SBAGLIA?

DI MAURIZIO MALABRUZZI

https://www.alganews.it

Ho visto per lavoro a loop questo filmato, molto è stato scritto su questa esultanza da balcone, ho letto commenti positivi e ovviamente negativi.
Una cosa per me è certa: non ha nulla a che fare con il più noto balcone della grande piazza poco distante, questo tutt’al più può ricordare il ponte del Titanic un secondo prima dell’arrivo del Grande Iceberg.

Leggo anche che la Costituzione nelle poche righe dell’articolo 1 scrive: “La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”
(La sovranità è fonte di legittimazione del potere degli organi costituzionali: ciascun organo costituzionale è tale e può esercitare la propria funzione perché trova legittimazione e fonte prima nel popolo; non esiste, quindi, organo che sia estraneo alla sovranità popolare; per tale motivo gli organi costituzionali sono anche detti organi sovrani.
Con ciò il legislatore ha voluto dare la possibilità a tutti i cittadini di partecipare direttamente o indirettamente alle decisioni del governo.) wikipedia
Quindi nell’era contemporanea del popolo sovrano possiamo noi dire che il popolo sbaglia?