MILANO, IL MITICO TEX FESTEGGIA I 70 CON UNA MOSTRA

DI DARIA FALCONI

“Io rappresento un quartetto di pistole che potrebbero trasformare questa bettola in un cimitero”.
Questa è solo una delle massime celebri del pistolero western più famoso della storia del fumetto Tex Willer e Milano gli dedica una mostra per un compleanno importante: “Tex – 70 anni di un mito”, curata dallo storico e studioso Gianni Bono.
Dal 2 ottobre al 27 gennaio il Museo della Permanente apre le porte alla Sergio Bonelli Editore per festeggiare l’anniversario di una delle sue creazioni più longeve e di successo, “Tex”.
Edito nel 1948 nasce da un’idea del fumettista e scrittore milanese Giovanni Luigi Bonelli e dell’illustratore toscano Aurelio Galleppini, e si è consolidato nel tempo come pilastro d’infanzia della generazione anni ’50.
Se dall’America in quegli anni arrivava la corrente western con i film più famosi come “Ombre rosse”, “La conquista del west” e poco dopo “Mezzogiorno di fuoco” (pare si siano ispirati a Gary Cooper per la creazione del personaggio), è stata tutta italiana l’idea di continuare il “sogno americano” anche nel mondo dei fumetti. Sebbene non fosse l’unico esemplare del genere (si fanno notare anche “Blek Macigno” e “Capitan Miki” del gruppo EsseGesse) è riuscito a fare la differenza e resistere nel tempo anche per la sua inedita sensibilità nel raccontare le realtà dei nativi americani (Navajo) che per la prima volta non appaiono più solamente come selvaggi. E così ogni episodio vedeva il ranger impegnato nelle sue lotte quotidiane per promuovere il rispetto della legge tra compagni fedeli e nemici agguerriti assicurando però al lettore sempre un tranquillizzante lieto fine.
E se questo era qualche ventennio fa, tutt’oggi la serie è in corso e non perde i lettori ma bensì avvicina ancora nuovo pubblico in ricerca. Sarà un appuntamento imperdibile per gli appassionati passeggiare tra disegni originali, fotografie e istallazioni ispirate a Aquila della Notte. Per coloro che invece non potranno raggiungere la città al nord ci sarà in alternativa la “Tex Experience” organizzata per la cinquantaduesima edizione del “Lucca Comics and Games” fiera per eccellenza del fumetto in Italia. Un evento di virtual reality che calerà gli ospiti all’interno della mostra milanese accompagnati da uno dei disegnatori come guida per le sale. Dunque chi credeva che il western fosse passato di moda quest’anno dovrà ricredersi e lasciarsi trasportare dal sapore di un’epoca dal gusto retrò che ancora sopravvive alla modernità.