DELITTO DA MACELLAI IN AMBASCIATA, TREMA IL DISPOTICO REGNO SAUDITA

DI ENNIO REMONDINO

Il giornalista dissidente saudita Jamal Khashoggi, scomparso 8 giorni fa dopo essere entrato nel Consolato del suo Paese a Istanbul, sarebbe stato fatto a pezzi con una sega dentro l’edificio da agenti dei servizi di Riad.
-Le mostruosità di un regno da fiction.
-Ora la casa regnante saudita rischia di più che per la mostruosa guerra nella Yemen

Delitto da macellai in ambasciata. La cronaca stretta
Il giornalista saudita Jamal Khashoggi, scomparso 8 giorni fa dopo essere entrato nel Consolato del suo Paese a Istanbul, sarebbe stato fatto a pezzi con una sega dentro l’edificio da agenti dei servizi di Riad, “come nel film Pulp Fiction”… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Delitto da macellai in ambasciata, trema il dispotico regno saudita