1938: QUANDO SCOPRIMMO DI NON ESSERE ITALIANI

DI CINZIA MARONGIU

Il film si intitola “1938 – Quando scoprimmo di non essere italiani” e va visto assolutamente perché chiarisce molto bene quanto le leggi razziali promulgate dalla dittatura fascista in Italia non fossero all’acqua di rose, come spesso viene ripetuto da chi la Storia ha interesse a rinnegarla e riscriverla.

In più questo film ha il merito di raccontare anche le manifestazioni fasciste di oggi, quelle di Casa Pound e di Forza Nuova e di far sentire quanta ignoranza e quanti pregiudizi ancora oggi nutrano le giovani menti di tanti ragazzi che sono razzisti e antisemiti e forse nemmeno lo sanno. C’è un’emergenza e bisogna parlarne. Questo film viene presentato oggi in anteprima mondiale a Roma come pre-evento della Festa del Cinema di Roma ma a breve andrà in onda su Rai1. Ne ho parlato con Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane
#FestaCinemaRoma

https://spettacoli.tiscali.it/cinema/articoli/leggi-razziali-emergenza-antisemitismo.-intervista-noemi-di-segni/