ALGANEWS POESIA. NASCONDIMENTI

DI GIANFRANCO ISETTA

Ci si nasconde, a volte, tra le nuvole
come nuvole la notte, sospinte
dal soffio lento e ambiguo del libeccio
insidiano le tracce di silenzio
serbate da quel cenno delle palpebre.

Non nego fondatezza del tuo sguardo
che rincorre ragioni di un sospetto
ma sappi che il mio stare non si cela
chiede solo riserbo e una cortina
che ci separi dal tuo definire
lontano gesto il nostro divenire.

Risultati immagini per DI SEGNO DI SGUARDO DI DONNA SOSPETTOSO