COMPLIMENTI A DI MAIO

DI SERENA IANNICELLI

Comunque Oscar per Di Maio. Tutta la scena ad uso e consumo dei suoi elettori sul decreto modificato a sua insaputa, è degno di Scajola. Ma chi, su un decreto così importante non lo discute, non lo scrive, non lo rilegge sette volte? Gli elettori grillini non avrebbero mai accettato una porcata di condono anche per mafiosi e riciclaggio come questa, quindi il povero Giggino ha messo su una piéce da Gran Teatro. Ha preferito passare da coglione che smentire Salvini. Ma veramente pensano che siamo scesi giù con la piena? Essù…ora diranno: “…non accettiamo lezioni di morale da voi che…e patatì e patatá…
Rispondiamo con De André:” anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti”