IL GIARDINIERE DEI PAPI

DI MARIA PIA DE NOIA

Appena entrati nel Palazzo Apostolico di Castelgandolfo, ho provato a cercare nella memoria immagini dei TG sui soggiorni estivi di Papa Francesco. Non le ho trovate. Perché qui Bergoglio in vacanza non c’è mai stato. Mi era sfuggito dalla cronaca che avesse deciso di rinunciare anche a questa residenza, interrompendo una tradizione che durava da secoli, con non pochi malumori degli abitanti. Come racconta Mauro, capo potatore dei giardini papali per 27 anni, ora personale di sala, a Castelgandolfo Papa Francesco c’è stato solo 6 ore per salutare Ratzinger. Ci indica lo studiolo dove si sono incontrati poco più avanti – “Hanno solo spostato sull’altro lato la scrivania e qualche mobile. Il resto è rimasto com’era” – e la cappella dove i due papi insieme hanno pregato. Il signor Mauro a poco a poco si lascia andare ai ricordi. Aveva 13 anni quando in questo Palazzo morì Papa Paolo VI, allora era suo padre a fare il giardiniere lì: “Stava già male. Capimmo che era morto dal suono delle campane”. Poi arrivò il papa polacco che, soprattutto prima dell’attentato, amava fare lunghe passeggiate intrattenendosi con i giardinieri e con i figli dei dipendenti. Fu sotto il suo papato che lui è entrato in servizio nel 1987. “Ratzinger all’inizio era molto chiuso ma poi si è lasciato andare”. Ricorda di quando con il legno di scarto della potatura gli fece una poltrona. Poi è arrivato Papa Francesco che pure le vacanze le passa a Santa Marta e da due anni ha trasformato il Palazzo Apostolico in un Museo. “Prima qui arrivavano 5.000 persone le domeniche dell’Angelus ma solo per 2 mesi, ora il museo fa 180.000 visitatori distribuiti durante tutto l’anno. Alla fine è meglio così”. Bergoglio qui in giardino non ha mai passeggiato. Con compostezza fa capire che un po’ gli dispiace “Ogni Papa aveva la sua personalità. Lui è fatto così”. Però una volta gli hanno organizzato una grigliata in Vaticano. E ci mostra le foto che rivelano un lato inedito e privato del Papa. “Quindi anche al Papa piace la carne arrostita” chiosa Chiara.