IL MISTERO DEL MOZZICONE DI SIGARETTA NELLA CASSETTA DELLA POSTA

DI LIA HARAMLIK DE FEO

Mi è capitata la disgrazia di finire in un condominio di tamarri.
Oggi, per dire, mi sono ritrovata con un mozzicone nella cassetta della posta. E non è nemmeno la prima volta.
Tuttavia, io sono una donna che cerca di razionalizzare i fenomeni e dare loro un senso. Ho quindi pensato che, forse, il mozzicone era finito nel giardino di qualche vicino di sotto il quale, erroneamente convinto che venisse dal mio appartamento, aveva voluto restituirmelo.
Mi pare l’unico scenario dotato di una qualche logica.
Quindi, mi sono armata del suddetto mozzicone e di ciò che invece fumo io di solito e sono andata a bussare a tutti: “Buongiorno, mi presento, abito al 4, non si dispiaccia ma è successa la tale cosa, allora io ho fatto il tale ragionamento e volevo solo fare sapere, un po’ a tutti, CHE IO FUMO IL SIGARO, CHE COME VEDE È DIVERSO. Grazie, lieta di averla conosciuta, buona giornata.”
Tutti hanno sommessamente protestato la loro innocenza mentre osservavano affascinati il suddetto sigaro.
Spero che almeno uno di loro fosse colpevole, ché sennò mi sono già fatta la reputazione di eccentrica per nulla.

Risultati immagini per CASSETTA DELLA POSTA