L’AMBIENTALISMO DA SALOTTO NON C’ENTRA

DI GUIDO MELIS

https://www.alganews.it

Ora a Palermo sarebbe tutta colpa dell'”ambientalismo da salotto”. Parola di Salvini.
Se una cosa non è stato l’ambientalismo in Italia non è stato da salotto. Cominciò nel dopoguerra con le grandi inchieste dell’Espresso e le denunce di Antonio Cederna. Quando io ero ragazzo crollò Agrigento, la Valle dei templi. Vennero fuori decenni di abusivismo edilizio sanati dai condoni paramafiosi. E gli intrecci con la politica.

Condoni, capito Salvini? Come i vostri in materia fiscale. Una lunga, dolorosa battaglia piena di morti : chi faceva le grandi opere senza rispettare l’ambiente? Chi costruiva sul ciglio della montagna? Chi deforestava selvaggiamente senza pensare alle frane? Ma di cosa parla Salvini, ministro della Repubblica? Ma legga, studi, consulti gli archivi. Parli con gli esperti. Si faccia fate un rapporto dai prefetti, che il territorio lo conoscono palmo per palmo. Di salotto, anzi di salottiero, c’è solo questo inutile di cicaleccio per cui la colpa è sempre degli altri.