LE GUERRE MONDIALI HANNO PORTATO SOLO DEVASTAZIONE E L’ALLONTANAMENTO DEI POPOLI

DI CLAUDIO VALERI

La prima Guerra mondiale fu una tragedia immane. Divise col sangue un’Europa che poteva progredire, riformarsi e crescere insieme. Generali, tipo Cadorna, a cui sono ancora intitolate vie e piazze, mandarono al massacro i loro soldati esponendoli per file e file al fuoco nemico. Ricordare la Prima Guerra mondiale dovrebbe rafforzare i principi di pace e di coesistenza tra gli uomini. Ci sono stati eroi, ma sarebbe stato meglio ci fossero stati uomini vivi in grado di lavorare insieme per un futuro di pace e di progresso. La guerra ed i suoi contraccolpi alimentarono anche regimi come quello fascista e quello nazista. E vent’anni dopo l’Europa ed il mondo intero tornarono in guerra, come prima, più di prima. Con i campi di sterminio e la
bomba atomica. Vorrei che suonassero forte i bisogni e le iniziative di pace, progresso, uguaglianza e fraternità tra donne e uomini di ogni colore.