TARSIA: CASE IN VENDITA A UN EURO

DI PATRIZIA ING. LASSANDRO

Tarsia, in Calabria, in provincia di Cosenza è un grazioso centro agricolo della bassa valle del Crati, precisamente nel punto in cui il fiume si apre la via verso la Piana di Sibari, scavando una profonda fossa tra le spettacolari Serre di Spezzano e le estreme propaggini della rigogliosa Sila. Il paesino sorge su uno sprone alla sinistra del fondovalle e ha un’economia che si basa sull’allevamento di bovini e di ovini. Insomma una vita lontana dall’inquinamento e dal caos delle città. Un luogo dove il tempo scorre lento e tranquillo. Qui per comprare casa, non occorre contrarre un mutuo perchè costa pochissimo: 1 euro per unità immobiliare. Il sindaco Roberto Ameruso, sta vedendo il suo paese spopolarsi sempre più, la gente andare via e non tornare. L’idea nasce per porre un freno a questa triste emigrazione verso le grandi città e consiste nell’acquisire nel patrimonio comunale le tante case abbandonate e venderle a giovani coppie al prezzo simbolico di un euro.
Il Sindaco ha affermato: «abbiamo censito gli immobili abbandonati. Al momento ne abbiamo contati una ventina e la gran parte sono di proprietà di persone che non hanno più interesse a tenerle. Abbiamo stilato un Regolamento per acquisire queste case al patrimonio comunale. Il passaggio successivo sarà l’approvazione di un bando rivolto alle giovani coppie. Stiamo valutando anche la possibilità di evitare agli acquirenti le spese notarili, con una cessione a titolo gratuito degli immobili. Abbiamo già riscontrato che ci sono coppie interessate alla proposta e proprietari disposti a cedere gratuitamente i loro immobili. Bisogna fare di tutto per rivitalizzare il nostro paese. Pensiamo non soltanto al recupero edilizio, ma anche all’attivazione di nuove start-up imprenditoriali e alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale per un turismo sostenibile». L’idea non è nuova, difatti già 30 anni fa fece molto scalpore il caso di Badolato, il centro del catanzarese definito il «paese in vendita», poiché il sindaco pensò di acquisire le case abbandonate e metterle in vendita a prezzi simbolici.
La simbolica compravendita ebbe un successo enorme, Badolato superiore adesso é un borgo con molte case acquistate e ristrutturate anche da stranieri, artisti e nomi celebri nel mondo dello spettacolo.
A Tarsia l’unico costo a carico degli acquirenti è quello relativo alla ristrutturazione degli immobili. Costo tutt’altro che trascurabile, considerando il fatto che alcune strutture sono fatiscenti.
Per chi fosse interessato o anche solo curioso si può recare a Tarsia l’8 novembre 2018 per assistere al Convegno a tema in cui verranno snocciolati i vari argomenti. Sicuramente potrà vivere in un luogo idilliaco, a contatto con la natura e con un panorama mozzafiato.