CRONACHE IN METROPOLITANA. I COMMENTI DI DUE ANZIANI SUL DISASTRO MALTEMPO

DI MARCO GIACOSA

In metropolitana due anziani sono seduti vicini, lui ha in mano la free press e la avvicina alzando gli occhiali – quando non gli basta il titolo e vuole leggere l’articolo.

Lei, la moglie, gli posa una mano sulla coscia, appena qualche centimetro su dal ginocchio.

Lui guarda la fotografia degli alberi abbattuti in Veneto, ne parla, commentano; poi sembra interessato alle automobili usate, giacché non soltanto le fa vedere la pubblicità a tutta pagina di una Panda blu ma scorre tutte le fotografie e le caratteristiche tecniche, la mercanzia insomma, messa in mostra da una grossa concessionaria in ultima pagina.

A un certo punto a lei suona il telefono, un vecchio modello con le funzioni base, i tasti e lo schermo grandi. Dev’essere anche un po’ sorda perché urla, dice che tra poco arriverà alla stazione Spezia.

Quando rimette nella borsa il telefono porta la mano verso l’uomo ma adesso non la appoggia soltanto, cerca la sua e la intreccia.

Lui prende il suo, di telefono, alza gli occhiali, guarda lo schermo, trova una conferma e dice: «È questa». Si alza, stiamo entrando alla stazione Nizza, e, contrariamente a quanto ormai mi aspetto, non si baciano. Lui getta la free press sul sedile davanti e fa il passo verso la porta. Quando il treno ferma, lui dice: «È come pensavo, c’è subito la scala mobile».

E dalla scala mobile la saluta, la stessa cosa fa lei, sventaglia platealmente la mano, poi lui fa il saluto militare, mentre i primi gradini lo portano su, e lei risponde, con una mano sbilenca anziché rigida a qualche centimetro dalla fronte, e ridono come due sedicenni che hanno appena fatto l’amore.

A Nizza è salito un ragazzino, ha scostato la free press e si è seduto davanti alla vecchia. Si è messo a leggere, avrà diciott’anni, un giorno il vecchio sarà lui e passerà il medesimo testimone, magari gli occhiali a visiera su un’auto in sharing sulle rotaie, a un ragazzo vestito di bianco con il sorriso d’oro che illumina il futuro.

Risultati immagini per CRONACHE I N METROPOLITANA. I COMMENTI DI DUE ANZIANI SUL DISASTRO MALTEMPO