L’ITALIA NON CONTI SULL’EUROPA

DI STEFANO SYLOS LABINI

La maggioranza M5S-Lega attacca continuamente la Commissione europea sperando che con le prossime elezioni europee Juncker e Moscovici saranno spazzati via. Ma se guardiamo all’Eurogruppo che si è schierato contro la manovra assolutamente moderata del governo è chiaro che il problema non si risolverà con una nuova Commissione. L’Eurogruppo è un centro di coordinamento che riunisce i Ministri delle finanze dei 19 Stati membri che adottano l’euro. Si tratta di una riunione informale che si svolge alla vigilia di un Consiglio dei ministri dell’Economia e delle finanze (Ecofin). Dunque l’Italia non solo ha contro la Commissione ma ha contro i ministri delle finanze dei paesi dell’eurozona che non cambieranno con le elezioni europee. Quindi è inutile aspettarsi qualcosa di buono dall’Europa. Dobbiamo fare da soli.

261LETTORI