FIAT: “ROTTAMATE ANCHE IL NONNO” ?

Uno spot della Lancia Ypsilon conclama le incredibili offerte sulla rottamazione dell’Usato e si conclude con una vocetta spiritosa che chiede : “ROTTAMATE ANCHE IL NONNO?”. Ora, è ovvio che i nonni debbano essere “rottamati” perchè , altrimenti, avremmo un pianeta popolato da miliardi di pensionati senza cantieri da commentare  (falcidiati dalle campagne governative contro la Tav ) ma l’idea di affidare il nonno alla pressa di un’officina, mostra quanto sia penetrato nel sentire comune uno dei topos più nefasti dell’ideologia renziana : quello appunto della Rottamazione : l’idea che il passato – solo in quanto passato – debba farsi da parte. La cacciata di Battiston dall’agenzia spaziale italiana , come le vicende surreali del  Tap o dell’Ilva, in cui la gestione del precedente governo andava smontata in quanto tale (salvo poi risultare l’unica soluzione concreta) mostrano che il testimone della Rottamazione è stato il primo ad essere raccolto dalla Nuova Casta dei Sorridenti Incompetenti. Un motto africano dice che quando muore un vecchio è come se bruciasse un’intera biblioteca, mentre i neo-rottamatori , prima che sia uscito il prete , che impartisce l’estrema unzione al Nonno, hanno già la mano sul grilletto lanciafiamme o sul bottone della pressa. Non so chi siano gli strateghi della comunicazione Fiat, ma alcuni andrebbero studiati con un CRANIOMETRO