CORK, IRLANDA. LEI INDOSSA PERIZOMA, NON E’ VIOLENZA

DI MARCO FURFARO

A Cork, in Irlanda, un uomo di 27 anni è stato assolto dalla accusa di violenza sessuale solo perché la ragazzina (17 anni) indossava un perizoma.

Una sentenza assurda e ingiustificabile. Un capo di vestiario, così come un atteggiamento, non è – e non potrà essere mai – consenso.
E’ successo in Irlanda, vero, ma è indicativo di come i diritti e le conquiste fatte negli anni non si debbano mai dare per scontate, ma difendere quotidianamente in ogni angolo del mondo. Anche e soprattutto in quella parte che con supponenza riteniamo civilizzata e culturalmente avanzata.

Donna colpevole sempre e comunque, donna vittima due volte. Che se la cerca, insomma. Come troppe volte siamo costretti ad ascoltare anche qui da noi.
E’ una vergogna. Ed è inaccettabile.

#ThisIsNotConsent è lo slogan che sta riempendo le piazze reali e virtuali d’Irlanda, lanciato dal gruppo “Donne d’Irlanda”. Ripetiamolo forte, tutti insieme. Questo non è consenso.