ANNULLA LE NOZZE SULL’ALTARE

DI CLAUDIA SABA

Casey, il nome e’ di circostanza, avrebbe dovuto sposarsi il giorno dopo.
Quattro anni di unione perfetta.
Con un uomo più che perfetto!

La sera prima, però, la futura sposa riceve una brutta sorpresa.
Festeggiando l’addio al nubilato con le sue amiche, le compaiono una serie di messaggi provenienti da un numero sconosciuto.
Riportavano fedelmente tutte le chat scambiate tra il suo fidanzato e un’altra donna.
“Il tuo corpo è incredibile. E tu sai come usarlo. Vorrei che la mia ragazza avesse metà delle abilità che hai tu” e ancora: “Mi manchi tanto, vorrei ancora fare l’amore con te per sempre”, perché “non avevo mai avuto questo tipo di esperienza, di connessione con una donna come con te, prima d’ora”.
La futura sposa, vacilla sotto i colpi di quel tradimento, non vorrebbe credere a ciò che legge, ma non può negare l’evidenza.
Decide, però , di non chiamare il suo uomo per chiedere spiegazioni e invece di annullare le nozze, il giorno dopo si presenta ugualmente in chiesa.
Arrivata sull’altare, prima del fatidico sì, i due promessi sposi si scambiano i voti nuziali davanti a parenti e amici. E, qui, ecco la sorpresa e la vendetta di Casey: “Niente matrimonio oggi, si celebra l’onestà”.
E in chiesa, davanti a tutti, legge i messaggi arrivati la sera prima sul suo cellulare.
Il traditore, scoperto e deriso, ha lasciato la chiesa.
La mancata sposa è andata al banchetto accompagnata dai suoi invitati: “Oggi non ci sarà un ricevimento di matrimonio, ma invece ci sarà una celebrazione dell’onestà. Devo ancora trovare il vero amore, bisogna seguire il cuore anche quando fa male”.

Forse il segreto per vivere più sereni, sta nella calma, calma che si conquista, attraverso una profonda conoscenza di noi stessi.
E a ridere di noi, delle situazioni, delle circostanze talvolta sfavorevoli in cui veniamo a trovarci.
Anche quando ridere è l’ultima cosa che vorremmo fare.
Ma decidiamo di sfidarci.
Con un sorriso.