LA NASA FESTEGGIA I CENTO ANNI DI UNA GRANDE DONNA. KATHARINE JOHNSON

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI


Una bella storia per augurare un buon week end a tutti.
La Nasa festeggia formalmente i 100 anni (anagraficamente li ha compiuti lo scorso 26 agosto) di una donna veramente fantastica, considerata la mente più veloce del pianeta.
Fisica, matematica, con due specializzazioni in astrofisica e tecnica avionica, katharine Johnson è la donna che ha eseguito tutti i calcoli e le traiettorie della missione Apollo sbarcata sulla Luna nel luglio del 1969. E ha fatto tutto a mano: numeri e disegni. Consegnava il tutto al direttore generale che poi era legalmente costretto a chiedere conferma al computer. E’ andata in pensione, obbligata dai nipoti e bisnipoti, quindici anni fa, a 85 anni, ma si è sempre mantenuta vispa e molto informata. Tanto è vero che quattro anni fa ha firmato, all’età di 96 anni, un contratto di consulenza con la Nasa, unico nel pianeta: è sine die. Insieme all’ufficio legale della Nasa hanno trovato l’accordo sulla formula contrattuale, e lei ha firmato la stipula legale in cui sostiene che lei lavorerà “finchè la mente sarà lucida, veloce, e in grado di reggere il livello intellettuale delle mansioni ricevute”.
Nel 2016 è uscito uin film sulla sua vita che si chiama “il diritto di contare”.
La vita di questa scienziata, nera di pelle, e di genere femminile, mi sembra il più bell’esempio vivente da offrire a tutti per combattere l’ignoranza anti-scientista, il razzismo e la misoginia.

Risultati immagini per LA NASA FESTEGGIA I CENTO ANNI DI UNA GRANDE DONNA. KATHARINE JOHNSON