A LORO È BASTATA UNA GOCCIA

DI LUCA SOLDI

In Francia sono scese in piazza 120 mila persone che hanno allestito 2 mila blocchi stradali. Manifestano contro l’aumento dei prezzi della benzina (quattro centesimi al litro) e del carburante diesel (sette). La benzina in Francia costa attualmente 1,48 euro.

La manifestazione dei “gilet gialli”, la protesta spontanea nata in Francia contro il caro-carburante sembrava una cosa da poco ed invece si è trasformata in una vera e propria insurrezione. Ci sono scontri e blocchi stradali in corso ed anche Parigi è nel caos 

Una manifestante è morta investita in Savoia e ci sono 106 feriti, dei quali 5 gravi, negli scontri in vari punti del Paese. 

Le opposizioni si sono subito volute appropriare della rivolta anche se in realtà tutto sarebbe nato in modo spontaneo, precisamente avrebbe preso sui social dove una signora fino a poco tempo fa sconosciuta, Jacline Mouraud, ha postato un video che ha totalizzato sei milioni di visualizzazioni. Nel video Jacline chiede a Emmanuel Macron “quando il governo la smetterà di accanirsi contro gli automobilisti”, facendo riferimento all’aumento delle accise sulla benzina. Mouraud, che vive in un paesino della Bretagna e utilizza la sua auto diesel per spostarsi ogni giorno, ha poi lanciato una provocazione che contrappone i ricchi cittadini ai francesi che abitano nelle campagne. “Voi potenti che siete nelle città la fate facile, tanto siamo sempre noi a pagare”, dice. 

A loro è bastata una goccia.