ADDIO CARO BERTO

DI GIORGIO CREMASCHI

Caro Berto, partigiano Eros, ci siamo conosciuti e abbracciati in questi anni di lotte per la Costituzione, contro il ritorno del fascismo e contro il potere delle banche e della finanza, contro i vincoli della UE dell’austerità, che hai sempre ricordato essere nemici delle nostre libertà.
Ci siamo abbracciati il 22 ottobre 2016 in piazza a Roma per il No Renzi Day , dove hai parlato con tutta la tua forza e tutto il tuo entusiasmo di giovane partigiano, alle tante persone che ti hanno accolto con tutto il loro affetto.
Abbiamo stappato assieme, anche se purtroppo solo per telefono , quella bottiglia che avevi messo da parte per la vittoria del NO al referendum del dicembre 2016. Caro Berto, Eros, è per persone come te che è detto e scritto : Ora e sempre Resistenza. Sei stato un grande partigiano allora come oggi e lo sarai nei sempre nostri cuori.
Un saluto a pugno chiuso tra le lacrime caro amico e compagno Berto, comandante Eros.