ELENA E LILA, LE AMICHE GENIALI, FANNO IL BOOM DI ASCOLTI TV

DI CHIARA FARIGU

Debutto col botto per la prima puntata della serie tv ‘L’amica geniale’, andata in onda ieri sera su Rai 1, che ha fatto il boom di ascolti con oltre 7milioni di spettatori pari al 29,3% di share. Non c’è stata storia con la concorrenza né con le altre reti Rai che puntavano su programmi di prima serata già collaudati. La storia di Elena e Lila, un’amicizia nata sui banchi di scuola e durata oltre cinque decenni, sino alla sparizione volontaria di Lila, ha coinvolto ed emozionato come, e forse più, delle parole del racconto magistralmente scritto da Elena Ferrante nel suo best-seller. Parole divenute immagini, azione, suoni. A cominciare dalla musicalità della lingua napoletana che ha catapultato il telespettatore in quella Napoli degli anni ’50 dove la violenza, il pregiudizio e l’ignoranza la facevano da padrone. Scene raccontate da una voce narrante altrettanto coinvolgente e carica di phatos. Il tutto incastonato in una splendida sequenza diretta da Saverio Costanzo, regista voluto dalla stessa scrittrice che ha preso parte anche alla sceneggiatura. Un mix assolutamente vincente. Come la scelta delle due protagoniste negli anni dell’infanzia, Elisa Del Genio, che ha interpretato Elena Greco e Ludovica Nasti, nei panni di Raffaella Cerullo, detta Lila, vincitrici di un casting durato otto mesi, al quale hanno partecipato oltre 8mila bambini. Entrambe dodicenni e non professioniste. Come voluto dalla Ferrante affinché l’interpretazione mantenesse la genuinità delle protagoniste della carta stampata. La bionda Elena, napoletana ma di origini svedesi, e la mora Ludovica, di Pozzuoli, fin dalle prime battute hanno incarnato lo spirito di Lenù e Lila: pacata, timida e diligente la prima, impavida, caparbia e geniale la seconda. Perfettamente a loro agio nelle vesti delle protagoniste come avessero calcato da sempre il set cinematografico.Non ci siamo preparate, siamo andate sul set con il nostroessere noi” hanno dichiarato durante un’intervista, “e ci siamo pure divertite”. Talmente perfette, nella mimica, nella recitazione e nei giochi di sguardi penetranti e coinvolgenti da mettere in ombra il resto della troupe. “Due bambine non professioniste in 5 minuti hanno distrutto la carriera di tanti “attori” italiani. Brave davvero”, è il tweet di un telespettatore che sta impazzando sul web. A conferma di quanto le piccole Lenù e Lila abbiamo conquistato il cuore dei telespettatori fin dalle primissime scene.

L'immagine può contenere: 2 persone, primo piano