SALVINI FA L’INCHINO A NETANYAHU: LA DESTRA INDOSSA IL DOPPIOPETTO

DI ALBERTO  NEGRI

 

Come anticipato nei giorni scorsi, Haaretz annuncia la visita in Israele di Salvini . Descritto dal giornale israeliano come un leader anti-migranti e populista non viene però citato come un sovranista. Farebbe ridere. Infatti come altri capi della destra nostrana va in doppiopetto a fare l’inchino allo Stato israeliano: nessuno qui in realtà è sovrano e indipendente e lui segue le orme dei tanti leader italiani degli ultimi 30 anni, di destra e di sinistra, che ambivano a un’investitura internazionale. Come unire cosmetica e sostanza.