ARRESTATO SETTIMO MINEO, IL BOSS DEI BOSS

DI SANDRO RUOTOLO

Come i vecchi padrini l’erede di Salvatore Riina evitava di parlare al telefono per paura di essere intercettato. Ma è finito in carcere lo stesso insieme ad altri 45 mafiosi. Si chiama Settimo Mineo, ufficialmente gioielliere e, a 80 anni, come tradizione vuole, dopo la morte di Salvatore Riina, è stato eletto a capo della commissione provinciale di Palermo di Cosa Nostra. Era una vecchia conoscenza di magistrati e investigatori. Giovanni Falcone lo aveva arrestato già nel 1984. Di lui parlò anche Tommaso Buscetta. E sarà ancora lui, Settimo Mineo, anche dal carcere ad essere il capo di Cosa Nostra. La mafia è una montagna di merda.