LO SFREGIO PERMANENTE

DI GABRIELE BOJANO

Stamattina prima di andare in redazione ho preso un caffè con Filomena Lamberti, la donna sfregiata con l’acido da un essere non meglio identificato. Mi ha portato il suo libro, “Un’altra vita” edito da Spaziodonna, e abbiamo chiacchierato un po’ . Mi ha detto che vive con 280 euro al mese, pari alla pensione per invalidità al 75%, e che non ha avuto un euro dalla Regione CAMPANIA in quanto la legge che indennizza le vittime di violenza non ha effetto retroattivo. Mi è sembrata una grande ingiustizia: in altre regioni più progredite chi sopravvive a una violenza viene aiutato non solo a parole ma materialmente: Gessica Notaro, la miss sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato, ha ricevuto diecimila euro dal fondo regionale vittime di reati dell’Emilia Romagna. Filomena invece deve continuare a lottare per la sopravvivenza: ha fatto 28 interventi chirurgici di ricostruzione e adesso deve sottoporsi al 29esimo, ha un presente con due figli a carico e un passato dominato dall’essere non meglio identificato che non manifesta alcun tipo di pentimento per quello che ha fatto. Anzi. Lo sfregio è permanente.😞