REAGIAMO AL RAZZISMO. OGNI GIORNO. DAPPERTUTTO

DI PAOLA TAVELLA


Prendo la metro tutti i giorni, due volte al giorno. Se salgono i bambini rom, se salgono le donne rom, io faccio l’elemosina e scambio due chiacchiere (“come stai? dovresti andare a scuola! che bella bambina, signora, quanto ha?”) e lo faccio con ostentazione, a voce alta, perché tutti vedano e sentano. A mezza bocca la gente mi insulta, oppure guarda per terra, ma una suora l’altra mattina mi ha toccato la mano di nascosto, perché gli insulti lei non si vuole prendere, e la capisco. Stamattina quando sono salita, e ero pure piuttosto elegante nell’ambito delle mie scarse possibilità, un uomo ha detto alla donna che viaggiava con lui: “Questa la conosco, è la schifosa che ci fa derubare dagli zingari”. Ma io avevo gli auricolari e un mantra nelle orecchie, così ho fatto finta di essere in estasi mistica e di non sentire l’offesa. E andate affanculo, andate.
Dobbiamo reagire. Reagiamo! Ogni giorno! Dappertutto!

Risultati immagini per REAGIAMO AL RAZZISMO. OGNI GIORNO. DAPPERTUTTO