COSA SUCCEDEREBBE SE UN JOHN MCCAIN SI PRESENTASSE A PARIGI?

DI FULVIO SCAGLIONE

DA KIEV A PARIGI – Ogni tanto mi piace fare un po’ di confusione, qui tra noi. Per cui propongo questa domanda: che cosa accadrebbe se a Parigi si presentasse unredivivo John McCain o un vicepresidente del Parlamento europeo che, arringando i gilet gialli, incitasse a rovesciare le politiche del presidente Macron? Facendo, insomma, quello che i due fecero davvero nel dicembre 2013-gennaio 2014 a Kiev, ai danni di un Presidente, Yanukovich, che era quel che era ma che era stato eletto non meno democraticamente dello stesso Macron? E tenendo conto che in Ucraina c’era una situazione comunque più complicata e delicata di quella che c’è in Francia? Così, giusto per chiedere. Senza pregiudizi.