I MIEI 20 CONSIGLI PER I VOSTRI LIBRI DA REGALARE A NATALE

DI FABRIZIO FALCONI

Ecco come buona abitudine i miei 20 consigli per i vostri libri da regalare a Natale, con 2 sole righe di accompagnamento, per scegliere.

1. William S. Maugham – Acque Morte

La febbre dei mari del sud, un medico, una atmosfera che non si dimentica mai più, un grande romanzo di un grande narratore. 


2. Ian Mc Ewan – Bambini nel tempo

Il miglior romanzo di Mc Ewan, il rapimento inspiegabile di un bambino, le ricerche, l’angoscia dei genitori, un libro che resta.
3. Jung Parla
 
 
Il miglior libro per avvicinarsi all’opera e al pensiero di uno dei più grandi geni del Novecento con tutte le interviste da lui rilasciate in vita.
 
4. L’eleganza della verità
Da un grande studioso un libro di scienza che si legge come un romanzo dove si svelano le incredibili meraviglie della natura e della fisica. 
 
5 Giuseppe Berto – Il male oscuro
 
Il più grande romanzo del Novecento italiano insieme a La Coscienza di Zeno di Svevo, cui del resto per alcuni aspetti questo libro assomiglia.
6. Goffredo Parise – Sillabari 
 
 
I meravigliosi racconti di Goffredo Parise, opera capitale della letteratura italiana del Novecento.
 
7. Emanuele Trevi –  Senza Verso
 
 
Già un piccolo classico. Né romanzo né saggio, un libro per chi ama Roma, la poesia, la piega della meraviglia dietro le vite ordinarie. 
 
8. Willa Cather – Una signora perduta 
 
Una autrice ancora poco conosciuta in Italia, un romanzo breve perfetto, una figura femminile moderna e vera, non soltanto verosimile.
 
9. Emily Dickinson – 104 poesie
 
 
La poetessa che non ha quasi mai varcato la soglia della sua abitazione e che dall’interno delle sue mura ha indagato come pochi altri l’animo umano. 
 
10. Pavel Florenskij – Non dimenticatemi 
 
Il testamento spirituale del “Leonardo da Vinci russo” con le commoventi lettere ai figli e una delle testimonianze più alte del valore della vita e del suo senso. 
 
11. Sebastiano Vassalli – La notte della cometa
 
Uno dei romanzi italiani che resteranno. 14 anni di lavoro per ricostruire l’epopea del poeta di Marradi (Dino Campana), la sua follia, la sua relazione divorante con Sibilla Aleramo.
 
12. Martin Rees – Il nostro ambiente cosmico
 
 
Un viaggio condotto da uno dei più grandi astronomi contemporanei attraverso i misteri del cosmo, le più incredibili teorie, i segreti che non conosciamo e nei quali ci stiamo addentrando.
 
13. Elsa Morante – Alibi
 
Elsa Morante scriveva anche poesie. E bellissime. 
 
14. Robert M. Pirsig – Lo Zen o l’arte della manutenzione della motocicletta. 
 
 
Un libro diventato il manifesto di una generazione, che oggi si legge con maggiore disincanto ma con identica partecipazione emotiva. Un viaggio nella profonda america e nella profondità della mente.
 
15. James Salter – Tutto quello che è la vita.
 
 
Il capolavoro di James Salter, uno scrittore americano ancora poco conosciuto ma destinato a ripetere in Italia il caso letterario di “Stoner”. 
 
16. Andrej Tarkovskij – Martirologio
 
 
I diari di Andrej Tarkovskij: il cinema, l’anima, l’esilio, un libro indimenticabile. 
 
17. Guy de Maupassant – Forte come la morte.
 
 
L’ultimo dei grandi romanzi di Maupassant. Una storia d’amore struggente e malata, il ritratto di un’epoca perduta. 
 
18. Peter Handke – Canto alla durata
 
Il punto più alto della poesia di Handke. Un libro senza tempo che parla delle nostre vite, e del senso del tempo che ci trascina inebriandoci.
 
19. John M. Coetzee – Vergogna
 
 
Il capolavoro del Premio Nobel per la Letteratura sudafricano Coetzee. Un romanzo che si divora e inquieta.
 
20. Ayn Rand, La fonte meravigliosa. 
 
 
Un’autrice controversa, un romanzo che ispirò Hollywood e che resta un poderoso esempio della migliore letteratura anglosassone del Novecento.
 
 
Buona lettura e buoni regali…