SFERA EBBASTA, MA SUL SERIO BASTA

DI CLAUDIA BALDINI

Avrei un bel dispiacere se a Rebecca sedicenne come quei poveri ragazzini schiacciati in discoteca, anche accompagnati da genitori, piacesse ascoltare questa roba.
Rap è bello, molto penso a Bob Marley. Esfera ebbasta se si evita è meglio.

Qualche paletto di decenza che non sporchi i sentimenti a 15 anni e non porti i ragazzi allo sballo dovrebbe pure esserci. :

Luccico, quando esco per la strada
Luccico, non esco se non ho un completo lucido
la tua tipa mi guarda, ah dubito
che voglia solo fare amicizia, mi vuole subito (Wow!)
mi vede e dice “WOW”
e le sue amiche “WOW” santarelline
ma a me mi sembra Bendhouse
Quanto sei porca
dopo una vodka
me ne vado e lascio un post-it sulla porta
Le more, le bionde, le rosse, le mechesate
vestite da suore o con le braccia tatuate
le alternative, le snob pettinate, spettinate sotto le lenzuola ubriache
Le tipe che ho avuto, le tipe che avrò
So che mi vuoi non dire di no
Lasciami il numero e se mi ricordo
magari un domani ti richiamerò
io non lo so cosa ti faccio
però mi cerchi lo so che ti piaccio
sono una merda ragiono col cazzo
oggi ti prendo, domani ti lascio

Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!

Hey troia! vieni in camera con la tua amica porca
quale? quella dell’altra volta
faccio paura, sono di spiaggia
vi faccio una doccia, pinacolada
bevila se sei veramente grezza, sputala
poi leccala leccala
limonatevi mentre Gordo recca
gioco a biliardo, con la mia stecca
solo con le buche
solo con le stupide
‘ste puttane da backstage sono luride
che simpaticone! vogliono un cazzo che non ride
sono scorcia-troie
siete facili, vi finisco subito
“Mi piaci, gioco hard” dubito
di te tipa, che vieni a casa mia con la tua amica
se non è una quinta amicca Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
——————————————–
A parte un testo schifoso, nemmeno il rap è a ritmo incisivo e incalzante. No, dovremmo disertare questi personaggi.
Difficile che questa monnezza lasci indifferente una adolescente. Fantascienza che sia qualcosa che ti aiuti a maturare un tuo pensiero fuori dalla massa, anzi.

E c’è un risvolto terribile in questi testi cantati da un uomo. L’idea che la ragazza che va con il ragazzo sia una troia e una porca. Mentre lui è l’uomo dal cazzo che ride.
Se mi permettete questa gente qua va lasciata sola. Piace ai ragazzini? Va bene, non sono certo una bacchettona. Ho girato il mondo con la minigonna e andavo a protestare sotto la Casa Bianca contro la guerra del Vietnam. Per ascoltare e vedere i Beatles ho fatto pazzie.
Ma avrei rifiutato questa spazzatura. E ritengo che l’educazione spetti ai genitori. Col dialogo, si leggono insieme queste ‘canzoni’ e si affrontano i problemi che possono creare in teste giovani e molto influenzabili. Perdonatemi, ma questa roba non ha nulla a che fare col rispetto della donna e dei sentimenti.

Dire che non ci ricordiamo di quello che ci piaceva da adolescenti è una cazzata immensa. Vasco si drogava, tanti lo facevano e lo fanno. Molti sono morti.
Ma cosa c’entra con la becera propaganda della donna oggetto di piacere per l’uomo che va rapperando questo per far soldi?
Impariamo a distinguere e a spiegare ai ragazzi il bene e il male.Non sono concetti che passano di moda.

Risultati immagini per SFERA EBBASTA, MA SUL SERIO BASTA