SONO SOLO CANZONETTE

DI ALBERTO NEGRI

Ogni tanto i giornali si ricordano di Toto Cutugno il cui brano L’Italiano è ascoltato ovunque. Capita viaggiando soli di sentirne l’eco in qualunque bettola dall’Africa al Medio Oriente al Caucaso. A volte provavo quasi un moto di fastidio, come se mi inseguisse la parte più melensa del mio Paese. Mi domandavo cosa capissero del testo. Ogni tanto provavo a spiegare cosa volesse dire avere un “partigiano come presidente”. Un giorno tornando in volo dall’Uzbekistan era seduto vicino a me: un periodo in cui in patria era del tutto dimenticato. Oggi _ disse _ mi danno da mangiare i russi, gli uzbeki, gli azeri, forse è un fortuna che abbia dovuto andarmene dall’Italia, viaggio molto e imparo lingue, usanze, modi di pensare”. Ne parlava con grande rispetto ed entusiasmo. Un italiano, come tanti altri: in fondo sono solo canzonette.

Risultati immagini per TOTO CUTUGNO E IL PARTIGIANO COME PRESIDENTE