I SOCIAL NETWORK CI DANNO L’ILLUSIONE DI ESSERE ONNISCENTI

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI

Secondo uno studio recente di alcuni scienziati della Cornell University, la conseguenza dell’uso e frequentazione dei social network moltiplica la diffusione di quello che comunemente viene definito “effetto Dunning Kruger”.
L’effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Interpellato a questo proposito, il signor Google ci ha suggerito di rivolgerci alla sua solerte compagna, la signora Wikipedia, la quale ci ha risposto nel seguente modo:
“Questa distorsione viene attribuita all’incapacità metacognitiva, da parte di chi non è esperto in una materia, di riconoscere i propri limiti ed errori. Il possesso di una reale competenza, al contrario, può produrre la distorsione inversa, con un’affievolita percezione della propria competenza e una diminuzione della fiducia in sé stessi, poiché gli individui competenti sarebbero portati a vedere negli altri un grado di comprensione equivalente al proprio. Gli psicologi David Dunning e Justin Kruger, della Cornell University, hanno tratto la conclusione che: «l’errore di valutazione dell’incompetente deriva da un giudizio errato sul proprio conto, mentre quello di chi è altamente competente deriva da un equivoco sul conto degli altri».

Buona giornata a tutti.