BOHEMIAN RHAPSODY, UN’OCCASIONE PERSA PER RIVIVERE LA STORIA DEI QUEEN

DI FRANCESCO TADDEUCCI

Qui la migliore recensione possibile di un film inutile: Bohemian Rhapsody. Poteva servire per rivivere la storia dei Queen (gruppo che quando era in vita era molto meno leggendario di adesso, come capita a chi se ne va in modo tragico), ma io l’ho trovato un po’ un’occasione persa. Belle comunque le ricostruzioni in studio di registrazione, e la perfetta riproduzione del mitico Live Aid, che molti di noi seguirono in diretta in quel luglio del 1985. Sembra incredibile che 1 miliardo e mezzo di persone – più i migliori artisti del mondo – fossero mobilitati per una causa come la siccità in Africa: oggi non potrebbe più accadere. Colpa dell’internet forse, in definitiva? Le grandi cause sociali si pretende di farle girare online invece che on-life? Could be. Nel dubbio, cercatevi registrazioni dei vecchi concerti e lasciate stare il film, come saggiamente suggerisce il NYT. L’attore guardatelo in Mr. Robot, scritto molto meglio.