RITIRATA USA DA SIRIA E AFGHANISTAN, TRUMP TWITTA E IL GENERALE SCAPPA

DI ENNIO REMONDINO

Dopo aver ordinato il ritiro dalla Siria il presidente Usa ha deciso di ritirare un numero «importante» di truppe anche dall’Afghanistan.
-Le decisioni del presidente su Siria e Afghanistan, di cui non sarebbe stato messo al corrente il capo del Pentagono, il generale Jim Mattis, hanno provocato ieri le dimissioni del ministro che ha dichiarato di non essere «in sintonia» con le scelte di Trump.  Ritirata Usa da Siria e Afghanistan. Oltre 14 mila soldati americani in Afghanistan (e quasi mille italiani che nessuno riesce a spiegare cosa ci stanno a fare). Secondo il Wall Street Journal i primi 7000 soldati potrebbero già rientrare nelle prossime settimane. Secondo altri media Usa, la riduzione, graduale, dovrebbe portare a un azzeramento della presenza statunitense nel Paese. Che Afghanistan lascerebbe l’Occidente a guida Usa dopo 17 anni, nessuno lo prova neppure e dircelo… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Ritirata Usa da Siria e Afghanistan, Trump twitta e il generale scappa