CON GAGMAN A TEATRO I SUPEREROI SECONDO LILLO E GREG

DI GIORGIO FOCAS

Lillo e Greg, in scena al Teatro Olimpico di Roma dal 18 Dicembre 2018 al 6 Gennaio 2019 con il nuovo spettacolo Gagman, confermano ampiamente il successo di pubblico che li ha meritatamente accompagnati negli ultimi anni.

Lo show, particolarmente riuscito, vuole essere una ulteriore sintesi del loro umorismo e affonda le radici in certi riferimenti imprescindibili del duo – dal fumetto pop al cinema di genere, specie quello italiano degli anni ’70. Questo importante retroterra culturale e immaginifico, attribuibile per gran parte ai primordi professionali di entrambi – muovono, infatti, i loro primissimi passi come disegnatori e autori al servizio della Acme, casa editrice di serie fumettistiche, caduta successivamente in disgrazia – sembra assurgere da sempre a sfondo del linguaggio immediatamente riconoscibile del duo, nel configurarsi puntualmente come ragione estetica di ogni ipotetico sviluppo.

Risultati immagini per lillo e greg gagmenClaudio Gregori, Pasquale Petrolo e Vania Della Bidia in un momento dello spettacolo

Mentre il precedente L’Uomo che non capiva troppo, ricalcava gli stilemi di uno spy movie, Gagman recupera un preciso immaginario riconducibile al mondo dei supereroi. Dinamica umoristica fondante, tra le altre, l’inversione di senso, magistralmente sintetizzata da Normal Man, autentico antieroe, già efficacemente definito nel corso di 610 su Radio 2. Da segnalare la bravura di Vania Della Bidia e Marco Fiorini, non banali “spalle”, ma autentici comprimari, in grado di guadagnare qua e là, pur affiancando i protagonisti, una solida e gradevolissima centralità. Ottimo anche Attilio Di Giovanni con i suoi momenti musicali.

Risultati immagini per vania della bidiaVania Della Bidia

Anche in questo caso, assistendo ai vari momenti dello spettacolo, si ha la netta, immediata sensazione, non solo rispetto alla scrittura, ma anche relativamente a messa in scena, ritmi e interpretazione, di quanto i due comici romani abbiano strutturalmente attinto a piene mani, con sapienza e intuito non comuni, dal (mai sufficientemente valorizzato) quartetto Scarnicci, Tarabusi, Vianello e Tognazzi. Nulla di misterioso: con degna riconoscenza e onestà intellettuale, Claudio Gregori e Pasquale Petrolo hanno dichiarato più volte di ispirarsi apertamente a loro, e, nel 2016 l’egregio lavoro ventennale in radio, televisione, cinema e teatro gli è valso proprio il Premio Scarnicci e Tarabusi.

Risultati immagini per lillo e greg gagmenAttilio Di Giovanni, Massimo Fiorini, Claudio Gregori, Pasquale Petrolo e Vania Della Bidia in Gagman

Il valore storico del duo sta nell’aver, oltre il dato ispirativo, individuato delle proprie corde in connessione con una urgenza espressiva del tutto personale, spingendo oltre certi sviluppi di scrittura e operandone una sintesi evolutiva davvero convincente. Non solo, ma nel momento più critico per la comicità italiana, in cui trasmissioni come Zelig, in pieno riscontro mediatico, diedero via ad un percorso di assoluto imbarbarimento a cui stiamo ancora assistendo. Il contraltare storico fu un coraggioso programma in bianco e nero intitolato TeleNauta ’69, in cui Greg e Lillo contestualizzarono magicamente il meglio del proprio repertorio in una cornice televisiva in pieno stile sixties, con tanto di bianco e nero e scenografie minimal da Studio Uno. Che dire? Lunga vita a chi, come Lillo e Greg, con un piede nel passato e uno nel futuro, ha perseguito testardamente e con buon senso una strada mai scontata e inizialmente impervia, coniugando tradizione, qualità e ricerca.

Risultati immagini per lillo e greg gagmenIl cast di Gagman al completo