2019, ANNO DELLA RIVOLUZIONE

DI GIOVANNI PAGLIA

Il Ministro dell’Interno britannico ed ex banchiere Sajid Javid è costretto a interrompere le vacanze di fine anno.
Lascia la famiglia in Sud Africa, in un resort da 1.000 euro a notte per persona, con safari annesso.
L’emergenza che lo attende in patria è l’arrivo di decine di migranti dalla Francia, in mare con gommoni e imbarcazioni di fortuna.
Un suo collega conservatore ha parlato di “marciume da fermare con la Royal Navy”.
Tutto questo mi sembra lo specchio dell’anno che abbiamo alle spalle.
E della necessità di una rivoluzione, per chi non crede in un futuro di miliardari a capo del mondo e di disgraziati nel fondo del mare.