DECRETO SICUREZZA, UNO STUPIDO DECRETO

DI MARCO GIACOSA

Secondo il sondaggio Sky, il 65% degli italiani è CONTRARIO all’azione del sindaco Orlando.
Io ci ho messo un’ora a capire che cosa vuole fare Orlando, tra dispute giuridiche, effetti cercati, risultati eventuali.
Suppongo che il 65% degli italiani abbia speso il medesimo tempo, magari meno, se con capacità superiori alle mie.
In verità, all’italiano non interessa cosa, non interessa come, non interessa nulla, all’italiano interessa andare contro gli immigrati, gli stranieri, i barconi, i migranti, in qualunque modo.
La cosa potrebbe anche non essere rilevante, però purtroppo coinvolge anche me e il 35% di resistenti: primo, per un motivo umanitario e di convivenza. Noi radical chic siamo infatti stati educati a vivere la vita come un insieme di relazioni, a preferire i ponti ai muri, e abbiamo empatia, sia in seme che coltivata, per cui sì, se qualcuno è in difficoltà, quale sia la provenienza, tendiamo a dare una mano e tirarlo su, non godiamo a schiacciarlo con il tacco. Due, anche volendo essere soltanto egoriferiti, la norma Salvini è la bottigliata di Tafazzi sui testicoli, perché rende le vita difficile agli stranieri, toglie loro diritti senza peraltro aggiungere nulla agli italiani – insomma non soltanto non dà – per capirci – una carezza, ma dà quattro schiaffi così, per un’infantile inutile prova di forza, e invita alla strada – all’asfalto italiano – migliaia di uomini e donne che busseranno alla criminalità, giacché lo Stato ha risposto picche. Insomma, è una mossa stupida, talmente idiota e controproducente che a volte penso di essere in una puntata di Black Mirror.