PROF. AIUTI: SI INDAGA SU ISTIGAZIONE AL SUICIDIO

DI RUGGERO PO

Si indaga su chi possa avere indotto il prof Aiuti a lanciarsi nella tromba delle scale.

Reato gravissimo se si riferisce alla manipolazione di un adolescente. Offensivo, anche per la vittima, se voglia essere riportato all’azione di un medico che, con parole forse un po’ troppo dirette, informa un collega del calibro di Ferdinando Aiuti sul peggioramento del suo quadro clinico. Benvenuti nell’Italia dei paradossi. Il Paese dove un elettrauto può concionare sull’inutilità dei vaccini e un immunologo di fama internazionale non dovrebbe essere in grado di valutare la qualità dei giorni che lo aspettano.