LA CAMORRA È UNA MONTAGNA DI MERDA. VERO DI MATTEO?

DI SANDRO RUOTOLO

Beh, mi era sfuggita. Questo signore si chiama Nicola Di Matteo, è l’amministratore delegato del Teramo Calcio. Ascoltatelo. Capirete perché ancora oggi la zona grigia è così estesa. Lui rispetta la camorra e non se la sente di dire che la camorra è una montagna di merda. Questo signore è uno dei tanti che stanno in quella via di mezzo che rende le mafie ancora così potenti. Questa intervista è finita in mano alla procura federale della Figc. Il Teramo Calcio intanto farebbe bene a cacciarlo. La camorra è una montagna di merda. Chi tace è complice.