BUFERA NELLE AULE GIUDIZIARIE CALABRESI: INDAGATI 15 MAGISTRATI

DI MARINA NERI

 

Gratteri colpisce ancora! Pare, secondo la notizia lanciata dal Fatto Quotidiano in queste ore che sia partita dalla procura di Catanzaro la nuova inchiesta che sta vedendo indagati 15 magistrati in forza alle procure di Castrovillari, Cosenza e Catanzaro.

L’inchiesta sarebbe partita da circa un anno .

I capi di imputazione sarebbero: favoreggiamento mafioso, corruzione in atti giudiziari, corruzione, falso in atti giudiziari.

La notizia richiede l’uso del condizionale perché, come prevedibile, e’ coperta da stretto riserbo.

Ai sensi dell’art. 11 codice di procedura penale, le carte di indagine e gli atti sono passati alla Procura di Salerno competente territorialmente e funzionalmente nei casi di implicazioni nei fatti criminosi da parte di magistrati.

L’inchiesta, ove confermata, rischierebbe di scoperchiare una grossa pentola a pressione. Le accuse mosse e i personaggi importanti nel panorama giudiziario locale ( nelle indiscrezioni del Fatto Quotidiano,si parlerebbe di Capi di Procure) fanno presagire sviluppi eclatanti e il coinvolgimento a pioggia di complici o correi.