L’EX ISIS DATA PER SCONFITTA IN SIRIA, AMMAZZA GLI AMERICANI IN PARTENZA

DI ENNIO REMONDINO

Attentato dell’Isis a Manbij, in Siria: quattro militari americani uccisi e tre feriti. L’attacco kamikaze nella città controllata dalle forze arabo-curde con l’appoggio Usa è stato rivendicato dallo Stato Islamico.
-Le bugie di Trump, la questione curda, la Turchia.
-Manbij, la città della strage, luogo strategico e assieme simbolo del Rojava curdo siriano.  Manbij, in Siria, a nord ovest di Aleppo. Secondo la Reuters, che cita funzionari Usa, quattro soldati americani sarebbero rimasti uccisi e tre feriti nell’attacco che è stato rivendicato dallo Stato Islamico attraverso la sua agenzia di propaganda Amaq. Il portavoce della coalizione a guida Usa ha confermato su Twitter che tra le vittime ci sono militari Usa ma non ha specificato quanti… CONTINUA SU REMOCONTRO:

L’ex Isis data per sconfitta in Siria, ammazza gli americani in partenza