DELUDE ADRIAN

DI BORIS SOLLAZZO

Speravo che Adrian, anche grazie a quello spot ridicolo, avesse talmente abbassato le mie aspettative che lo avrei persino trovato gradevole. E invece no, è ancora più brutto, sciatto, autoreferenziale di come me lo aspettassi. Persino più della presentazione di Ultimo Tango a opera di Carlo Freccero.
Provo lo stesso disagio di quando il Molleggiato recitava in Rugantino o cantava la Siringhetta, ma senza la consolazione che un giorno li avrei amati, grazie a quell’obbrobrio, per l’imitazione di Max Tortora e la versione della canzone di Giancane.
Per l’occasione si sono inventati l’animazione passo una. Merda.

Risultati immagini per DELUDE ADRIANO CELENTANO