DIBBA, TURISTA SENZA MACCHIA E SENZA PAURA HA SCOPERTO CHE LA LEGA S’È INTASCATA 49 MILIONI

DI VANNI CAPOCCIA

Sono mesi e mesi che vengono ricordati da chi si oppone al governo giallonero del M5S e Lega il furto dei 49 milioni di euro che la Lega ha preso dalle tasche degli italiani.

Al M5S finora hanno fatto finta di non vedere e non sapere, nemmeno ne parlavano pensando alle poltrone dove comodamente s’erano da poco seduti.

Ora che, come dicono i sondaggi e come nel suo piccolo le elezioni in Sardegna hanno confermato, perdono consenso hanno mandato Di Battista a dirlo in Tv. Solo ora.

Lui naturalmente l’ha fatto con l’aria del giustiziere che per primo e a petto scoperto affronta il nemico.

Per la prossima comparsata televisiva qualcuno avverta il Dibba che ci sono anche le condanne per peculato dei capigruppo al Senato e alla Camera della Lega. Così il turista in conto spese ai lettori del Fatto Quotidiano indosserà la faccia del giustiziere solitario e ce lo dirà come solo lui lo sa fare: con l’aria dell’eroe senza macchia e senza paura.

Immagine correlata